P R O L I F E
Quali probiotici stimolano le difese immunitarie?
Uno studio pilota individua due ceppi di probiotici molto promettenti: il Bifidobacterium lactis Bl-04 e il Lactobacillus acidophilus La-14
Questo articolo è pubblicato in Benessere Probiotici Difese naturali

difese-immunitarieDa tempo vengono studiate le proprietà dei fermenti lattici nell’azione di stimolo e rafforzamento delle difese immunitarie. Benché non si abbiano certezze assolute, le ricerche offrono risultati molto incoraggianti in questa direzione.

Uno studio di Paineau D. e altri (1) ha analizzato sette ceppi di probiotici, valutando la loro capacità di stimolare l’attività immunitaria.

83 volontari sani, di età compresa tra i 18 e i 62 anni, sono stati divisi in due gruppi. Per tre settimane il primo gruppo ha assunto fermenti lattici, il secondo solo un placebo. A tutti i soggetti è stato somministrato un vaccino orale il settimo e il quattordicesimo giorno. L’obiettivo era vedere se il loro organismo reagiva producendo immunoglobine, vale a dire anticorpi. Sarebbe stato segno che le difese immunitarie entravano in azione.

Il primo, il ventunesimo e il ventottesimo giorno sono stati raccolti campioni di sangue e di saliva. Il siero sanguigno è stato analizzato per verificare la concentrazione di 3 tipi di immunoglobine: IgA, IgC e IgM. La saliva per individuare solo l’immunoglobina IgA.

L’analisi della saliva non ha mostrato differenze rilevanti tra i due gruppi di volontari. Invece, l’analisi del siero sanguigno ha mostrato un aumento significativo delle immunoglobine IgG negli individui a cui erano stati somministrati i ceppi probiotici, in particolare i ceppi Bifidobacterium lactis Bl-04 e Lactobacillus acidophilus La-14.

In altre parole le cellule di questi probiotici hanno evidenziato, in risposta alla vaccinazione orale, la capacità di promuovere la risposta immunitaria, favorendo una produzione di anticorpi più rapida da parte dell’organismo.

In conclusione, utilizzando come indicatori le immunoglobine, in particolare le IgG, alcuni ceppi di probiotici hanno dimostrato una riposta immunitaria più veloce. Va sottolineato che le immunoglobine di tipo G rappresentano circa il 75% degli anticorpi dell’adulto e svolgono un ruolo primario nella risposta immunitaria.

 

1. Paineau D, Carcano D, Leyer G, Darquy S, Alyanakian MA, Simoneau G, Bergmann JF, Brassart D, Bornet F, Ouwehand AC. Effects of seven potential probiotic strains on specific immune responses in healthy adults: a double-blind, randomized, controlled trial. FEMS Immunol Med Microbiol. 2008 Jun; 53(1):107-13. doi: 10.1111/j.1574-695X.2008.00413.x. Epub 2008 Apr 15.

 

Rafforzare le difese immunitarie: dai due ceppi di probiotici Bifidobacterium lactis Bl-04 e Lactobacillus acidophilus La-14 risultati molto positivi. Questi ceppi si trovano anche nel Prolife Vis.

Resta aggiornato con Prolife! Iscriviti alla nostra newsletter

Sì, desidero iscrivermi alla newsletter e rimanere aggiornato su tutte le novità.
Procedendo con la registrazione dichiaro di aver letto e accettato l'informativa sulla privacy di Zeta Farmaceutici S.p.A. e di prestare il consenso al trattamento dei miei dati personali. (leggi informativa)